Itinerari lungo la costa

In questi luoghi, con maggiore evidenza che altrove, il legame tra paesaggio e suoi abitanti esprime il rapporto di secolare confronto tra uomo e natura, tanto da portare alla definizione del Parco delle Cinque Terre come Parco dell’Uomo, e al riconoscimento del territorio delle Cinque Terre, di Portovenere, e delle piccole isole del Golfo della Spezia come Patrimonio dell'Umanità. 

I ripidi pendii necessitano, per la coltivazione di vite e olivo, una decisa correzione per mezzo di terrazzamenti sostenuti da muretti a secco che devono essere continuamente consolidati. Ogni aspetto dell’attuale paesaggio è frutto di una sapiente architettura del territorio capace nel corso dei secoli di sostituire l’originaria vegetazione spontanea e le aree dirupate ed inospitali con fitti terrazzamenti coltivati ed incantevoli borghi marinari.

In un territorio dalla natura ostile alla presenza dell’uomo la necessità di ricavare spazi vitali per la sopravvivenza ha imposto un raffronto serrato tra uomo e natura che ha segnato profondamente entrambi: l’asprezza della terra si riflette nei caratteri bruschi e schivi, l’aridità del suolo nei volti scavati e nell’ostinazione.
Percorrendo I sentieri della Riviera di Levante il visitatore può intuire ammirato l’enorme fatica che una simile impresa ha comportato, e può disarmato lasciarsi investire dalla rivelazione di quanta bellezza sia capace l’uomo nel suo confrontarsi con la natura.


Vi accompagnerò in un lento cammino nei luoghi più veri ed intimi del nostro territorio dove la fatica di un lavoro solitario, duro e necessariamente assiduo fa da eco al paesaggio accecato dal sole e battuto dal mare, e dove l’incrollabile speranza che spinge avanti un impegno tanto pesante trova conforto nel manto di vigneti che ricoprono la costa, nel miracolo di viti esili che nonostante la siccità producono un vino pregiatissimo. 

Entreremo nella quiete e nella poesia degli antichi borghi marinari, attraversandone I tipici carruggi stretti e tortuosi, dove tra le case dai colori tenui del giallo e del rosa si aprono piccole piazzette con qualche pigro gatto che sonnecchia su un gradino.

Ci riposeremo in una fresca cantina o in un caffè affacciato sulla banchina di un porticciolo,  dove in tutta pace osserveremo le  barche da pesca addossate agli alti muri delle case con gli intonaci consumati dalla salsedine, case che nei secoli hanno protetto i loro abitanti dalle scorrerie dei pirati e che ancora oggi proteggono le piccole imbarcazioni dalla furia del mare in burrasca.

Galleria
fotografica


 chiudi 


Itinerari lungo la costa

In questi luoghi, con maggiore evidenza che altrove, il legame tra paesaggio e suoi abitanti esprime
 ...maggiori informazioni 

Itinerari sui monti

I panorami che si possono ammirare camminando lungo un sentiero dell’Appennino Ligure sono tra i più incantevoli per ampiezza e profondità. Seguendo i tracciati dell’Alta via dei Monti Liguri e  dell’Alta Via Cinque Terre lo sguardo si estenderà dai crinali dei  monti della Val di Vara a quelli della Lunigiana fino alle Alpi Apuane, perdendosi all’orizzonte fino alle isole dell’arcipelago toscano, la Corsica e la Francia.

Dal grandioso anfiteatro montuoso che cinge la parte superiore del fiume Vara e che abbraccia il borgo medievale di Varese Ligure l'escursionista potrà godere di una stupenda vista sul morbido paesaggio di monti e poggi  disseminato di piccoli paesi rurali, boschi di castagno, campi e pascoli.

Attraverseremo aree di notevole pregio naturalistico, come ha riconosciuto la Comunità Europea conferendo ai fitti e maestosi boschi montani di faggio posti sui freschi versanti settentrionali del Monte Zatta e del massiccio del Monte Gottero la denominazione di SIC: siti di alto interesse conservativo della flora montana e dei predatori ai vertici delle reti alimentari (ad esempio il lupo e l'aquila).

Galleria
fotografica


 chiudi 


Itinerari sui monti

I panorami lungo un sentiero dell'Appennino Ligure sono tra i più incantevoli per ampiezza e
 ...maggiori informazioni 

Itinerari nell' entroterra

Mia nonna Assuntina quando guardava i monti e i piccoli paesi sperduti nei boschi della Val di Vara era solita commentare:” a saemu anca l'urtimu sementìn, ma...”, “saremo anche l'ultimo semino (quello rimasto tra le dita del Signore, caduto strofinandosi le mani dopo aver finito di seminare paesi e città nel mondo), ma...” ed in questo “ma...”, sospeso, c'è tutta la meraviglia del paesaggio, la poesia di questo isolamento, il silenzio sconfinato di monti e boschi.

C'è il fermarsi di fronte all'evidenza di questa bellezza, la consapevolezza di essere stati fortunati a nascere e ad aver piantato le proprie radici in questa terra. C'è tutta la dignità della vita contadina e della storia di questi luoghi.

La Val di Vara è un posto in cui ancora c'è una memoria; dove ancora ci sono nonni che raccontano fiabe ai bambini, dove dai vetri appannati delle finestre si possono vedere  boschi tenebrosi, dove ci sono contadini e pastori che continuano a vivere in capanne nel bosco, dove la volpe astuta visita i pollai durante la notte e il lupo si aggira tra le ombre degli alberi.

Galleria
fotografica


 chiudi 


Itinerari nell' en- troterra

Mia nonna Assuntina quando guardava i monti e i piccoli paesi sperduti nei boschi commentava
 ...maggiori informazioni 

I miei percorsi

Il Parco Nazionale delle Cinque Terre:
1. L'anello di Volastra
2. Punta Mesco: da Levanto a Monterosso
3. La costa di Tramonti
4. Da Riomaggiore a Vernazza passando per I Santuari di N.S. di Montenero e N.S. delle Grazie di San Bernardino
5. Da Vernazza a Monterosso passando per i Santuari di N.S. di Reggio e N.S. di Soviore

Il Parco Regionale di Portovenere
1. L'Isola Palmaria (escursione di mezza giornata o di giornata intera)
2. Le falesie del Monte Muzzerone (escursione di mezza giornata o di giornata intera)


Il Parco Regionale di Montemarcello-Magra
1. Il Golfo dei Poeti: da Lerici a Tellaro a Montemarcello
2. L'Orto Botanico di Monte Murlo
3. Il Promontorio del Caprione: le rovine degli antichi borghi medievali di Barbazzano e di Portesone (escursione di mezza giornata o di giornata intera)
4. Il promontorio di Punta Bianca

La Riviera di Levante
1. Il Salto della Lepre: da Framura a Bonassola (escursione di mezza giornata)
2. Da Levanto a Bonassola a Framura
3. Da Framura a Deiva Marina (escursione di mezza giornata)
4. Le Vie del Sale della Liguria di Levante
5. I borghi rurali della Vallata di Levanto

La Val di Vara:
1. Il Parco Archeologico Preistorico di Valle Lagorara (escursione di mezza giornata)
2. L'Anello del Monte Alpe (escursione di mezza giornata o di giornata intera)
3. L'Anello del Monte Verruga
4. L'Anello del Monte Bermego (escursione di mezza giornata o di giornata intera)
5. L'Anello del Monte Castellaro di Pignone (escursione di mezza giornata)
6. L'Anello di Quaratica
7. L'Anello di Casella
8. L'Anello del Torrente Mangia
9. L'Anello del Monte Mallone

L'Alta Via dei Monti Liguri
1. La Valle del Biologico: l'anello di Varese Ligure
2. Alla ricerca delle tracce del lupo: l'anello del Monte Gottero
3. Le sorgenti del fiume Vara: l'anello del Monte Chiappozzo
4. I monti degli antichi Liguri: l'anello del Monte Dragnone
5. Le fortezze medievali della bassa Val di Vara: l'anello del Monte Alpicella

Lungo la Via Francigena:
1. La Via Francigena
2. I borghi medievali della Val di Magra (Fosdinovo, Castelnuovo, Ortonovo e Nicola di Ortonovo)
3. Castelnuovo e le Colline del Sole

Galleria
fotografica


 chiudi 


I miei percorsi

Itinerari in Liguria: dal Parco Nazionale delle Cinque Terre al Parco Regionale di Portovenere, dalla Riviera di Levante alla Val di Vara, lungo la Via Francigena e
 ...maggiori informazioni 

Chi sono

Sono Guida Abilitata del Parco Nazionale delle Cinque Terre, del Parco Regionale di Montemarcello–Magra, del Parco Naturale Regionale di Portovenere, del Museo Geopaleontologico del Castello di Lerici. Conosco la Val di Vara e i suoi sentieri, come L'Alta Via dei Monti Liguri, in maniera approfondita. Sono autore della guida di sentieri escursionistici della Val di Vara (Camminare in Val di Vara – 10 itinerari ad anello nell’entroterra delle Cinque Terre e della Riviera Ligure di Levante. Erga Edizioni) in cui descrivo gli elementi di pregio degli ambienti naturali e dei paesi della Val di Vara, con particolare attenzione alla storia del paesaggio e all’architettura rurale.

Da diversi anni accompagno persone di tutte le età sui sentieri della Liguria in lingua italiana ed inglese, collaborando con diversi tour operator di fama internazionale.

Come Educatore Ambientale presso il Centro di Educazione Ambientale di Varese Ligure e Val di Vara ho partecipato alla progettazione, al coordinamento tecnico-scientifico, ed allo svolgimento di attività indirizzate alle scuole, attraverso diversi progetti di educazione ambientale e allo sviluppo sostenibile. Collaboro inoltre con la Cooperativa Hydra presso il Centro di Educazione Ambientale del Parco Regionale di Montemarcello–Magra e svolgo attività didattiche presso il Laboratorio di Educazione Ambientale Speleomantes del Comune di Riccò del Golfo.

Galleria
fotografica


 chiudi 


Chi sono

Sono Guida Abilitata del Parco Nazionale delle Cinque Terre, del Parco Regionale di Montemarcello Magra, del Parco Naturale Regionale di Portovenere, del
 ...maggiori informazioni 

Tariffe e prenotazioni

TARIFFE:
Per gruppi con più di 7 partecipanti

Alta Stagione (1/04 – 15/06 e 1/09 - 30/09)
195,00 € F/D escursione giornata intera
130,00 € H/D escursione di mezza giornata
Media Stagione (15/06 – 1/09 e 30/09 -15/10)
175,00 € F/D escursione di giornata intera
115,00 € H/D escursione di mezza giornata
Bassa Stagione (15/10 – 31/03)
150,00 € F/D escursione di giornata intera
100,00 € H/D escursione di mezza giornata

Per gruppi con un numero di partecipanti inferiore a 7

La tariffa può variare in base al periodo dell’anno e al tipo di escursione, contattare per ulteriori informazioni

Promozioni

Per trekking itineranti di più giorni lungo gli itinerari costieri o L'Alta Via dei Monti Liguri sono previste speciali offerte.

PRENOTAZIONI:
Per i giorni compresi nei periodi di alta stagione è necessario il pagamento anticipato dell'intero importo da effettuare con carta di credito tramite paypal o con un versamento bancario al conto corrente 0000/46371288 
Carispezia – Agenzia F Fossitermi
Via Fiume, 297 – 19100 La Spezia
IBAN    IT26R0603010729000046371288
L'accettazione delle prenotazioni è subordinata alla disponibilità e si intende perfezionata solo al momento dell’avvenuta conferma tramite invio del modulo di prenotazione e dopo aver effettuato il versamento dell’importo.

Nome*
Cognome*
e-mail*
Telefono*
Numero partecipanti*
Giorno/i dell'escursione guidata*
Percorso/i prescelto/i*
Altre indicazioni
Lette e acquisite le informazioni fornite dal titolare del trattamento ai sensi dell'articolo 13 del D.Lgs. 196/2003, presto il mio consenso al trattamento e alla comunicazione dei dati personali per le finalità ed ai soggetti indicati nell'informativa presente su questo sito

  

* I campi contassegnati da asterisco sono obbligatori


RINUNCE:
Per i giorni compresi nei periodi di Alta Stagione la rinuncia o disdetta della prenotazione effettuata nei cinque giorni lavorativi prima della escursione guidata comporta una penale pari all'importo versato.

 chiudi 


Tariffe e preno-
tazioni


Tariffe, Promozioni e prenotazioni online
 ...maggiori informazioni 

Contatti

 chiudi 


Contatti

e-mail:
marco[at]hi-ke.com
marco_brizzi[at]yahoo.it

il mio blog:
www.cinqueterrehiking.blogspot.com

Informazioni

Gli itinerari proposti non presentano difficoltà tecniche di rilievo. Si consiglia comunque di richiedere informazioni relative alla lunghezza, ai tempi di percorrenza ed alla escursione altimetrica dei percorsi, e di valutare le indicazioni fornite a riguardo.

Nel caso in cui si presentino condizioni meteo o situazioni che possano generare problemi relativi alla sicurezza degli escursionisti la guida si riserva il diritto di sospendere l'escursione o di cambiare itinerario.

Abbigliamento ed attrezzatura:

per i sentieri lungo la costa è consigliato l'uso di un pantalone leggero e, in estate, di calzoncini corti; gli itinerari costieri sono per gran parte sotto il sole, pertanto si consiglia l'uso di un berretto e di occhiali da sole. Da evitare l'uso delle scarpe da ginnastica. Molto meglio è affrontare anche le escursioni più semplici con pedule da escursionismo leggere, che proteggono le caviglie e, in caso di pioggia, sono adatte anche ad affrontare tratti scivolosi. Lungo alcuni sentieri proposti possono essere  utili anche le bacchette da trekking.

Per quanto riguarda gli itinerari nell'entroterra e gli itinerari montani sarà opportuno scegliere pantaloni lunghi e comodi, calzettoni e scarponi da trekking. In inverno è necessaria una giacca a vento. E' indispensabile l'uso di un piccolo zaino per portare, oltre alla mantella per la pioggia, una adeguata scorta d'acqua, e generi alimentari, nel caso in cui sia previsto il pranzo al sacco.

 chiudi 


Informa-
zioni


Gli itinerari proposti non presentano difficoltà tecniche di rilievo, si consiglia comunque
 ...maggiori informazioni 

E se piove?

ANDIAMO AL MUSEO:

Sono Guida Turistica abilitata a condurre visite guidate nei Musei della zona:

Museo Tecnico Navale di La Spezia

Museo Archeologico del Castello di San Giorgio

Museo Lia - Museo Civico di Arte Antica Medievale e Moderna ("Il piccolo Louvre della Liguria")

Museo Diocesano e Museo Civico Etnografico G. Podenzana

Camec - Centro di Arte Moderna e Contemporanea

OPPURE?

Visita guidata con ombrello:

Il Golfo dei Poeti: Lerici e Portovenere, antichi borghi marinari che da secoli ispirano poeti e pittori paesaggisti di fama internazionale

Sarzana: una piccola città d'arte tra Liguria e Toscana 



 

 

 chiudi 


E se piove?

andiamo al Museo
 ...maggiori informazioni